SHLOMI ABER @ ROOM 26 - 14/01/2011

shlomi aber room 26 casanostra

SHLOMI ABER @ ROOM 26 - 14/01/2011

Un venerdi davvero fuori dal comune al room 26, una serata che potrebbe essere la solita serata ma dal 1 ottobre sbarca a roma un nuovo modo di concepire la festa, un nuovo modo di pensare il divertimento...benevenuti a "CASA NOSTRA". Nasce la nuova serata della capitale, sirene, clown e molto altro ancora ma la vera attrazione della serata siete voi...al room tutto cambia...nulla è scontato.


Global Room :

SHLOMI ABER

EDO PIETROGRANDE & KIKKO MESSINA

MatteoLoco-Mrx-Rocka(Universal sound crew)


Live Room :

IRA pres. 2gether dj set  

Ingresso solo in lista SEX

Diego 380.4274385

Riccardo 328.9238961


ENTRY >

FREE-PASS until H.01.00 (list by name)
20 euro with Drink (in List)
30 euro with Drink (no List) 

ROOM 26
Piazzale G. Marconi 1 
00144 Roma 

SHLOMI ABER Bio:

Conosciuto come uno dei pionieri della techno e uno tra i più influenti artisti di oggi, Shlomi ha quel tipo di impatto che di solito è proprio delle meteore, ragione per la quale è inondato da un coro di apprezzamenti.
Un commento preso da un intervista recente per “Radio 1” ci da un idea del perché le sue tracce stiano lasciando un segno così grande. “Non importa se siaforte o lento, deve toccare la tua mente, il tuo corpo e la tua anima allo stesso tempo. Questo è ciò che chiamo un buon disco”. Questo suo approccio, si combina con i suoi 12 anni di esperienza nella produzione che prendono influenza dal jazz, funk,minimal,acid e in particolare dall’old school techno di Detroit.
Aber ha creato suoni techno, tra i migliori dei nostri tempi. E vanta i nomi delle più famose etichette sul suo CV: Cocoon, Ovum, R&S e Renaissance per nominarne alcune. 
Tracce quali “Sea of Sand”, “After Love” e “Tel Aviv Garden” sono rimaste incise nella memoria tra i 10 migliori Bestsellers, e la sua uscita “Crop Duster” è stata descritta come “un classico del panorama underground..”, per non parlare poi della traccia funky techno per la Ovum Recordings, “Freakside”, che è diventata il suo marchio di fabbrica come “la miglior traccia dance del 2007”.
Gli elogi non finiscono qui; i suoi set vengono spesso citati per la sua incredibile capacità di attraversare tutti i generi. Djmag ha scritto in un articolo : “i set di Shlomi sono intensi, ricchi di suoni che ti fanno sembrare di tornare indietro ai giorni migliori della musica, non si può definire con una parola, ma se dovessi farlo sarebbe qualcosa tra la house e la techno. Con le sue affascinanti capacità e un accurata selezione musicale, puoi sentire la magia nell’aria”. Un ottima dichiarazione!
Cresciuto nella scena dance underground della Tel Aviv degli anni ’90, la sua crescita come DJ è una favola a tutti gli effetti. Ha iniziato suonando a delle feste per degli amici quando aveva 14 anni, nel garage dei suoi; il suo talento è subito venuto fuori ed è cresciuto, fino a partecipare a grossi eventi quali il Love Parade, la Gay Parade, Dance & Levis e molti altri. 
Shlomi nel 2008 è stato scelto come il miglior artista dell’anno su Beatport, e ha ricevuto una nomination per il “Worldwide DJ Award”, piazzandolo al primo posto del panorama elettronico, e suonando in tutti i club più prestigiosi e a tutti gli eventi più importanti. 
Nel 2006 ha lanciato la sua agenzia di produzione e management. Questo è stato l’avvio di una delle più grosse etichette underground, la “Be As One Imprint”. L’etichetta, con le sue numerose produzioni house e techno è diventata una delle migliori su scala mondiale, con il suo unico motto che “una traccia deve dare le giuste sensazioni e stare in piedi alla maniera in cui è stata creata”.
La dance è un fenomeno che viaggia molto. È arrivato prima a Chicago, poi a Manchester e poi a New York, prima di prendere una residenza fissa a Londra. Ci sono state molte altre destinazioni come Amsterdam,Australia,Barcel lona, e l’Italia, prima di Berlino. Ma sicuramente una delle destinazioni più importanti è Israele. Perché?
2 parole: Shlomi Aber.
Tutti riconoscono il suo genio musicale, a partire da Sven Vath, Carl Craig, Pete Tong, John Digweed, Richie Hawtin e François K. 
Attualmente la sua fama sta crescendo così come anche i suoi tour internazionali che sono pieni per i prossimi mesi, e ha molti singoli in uscita con la Renaissance,Cocoon e Ovum.
E come se non fosse abbastanza,sta anche per uscire il suo album per la reinassance UK, il primo album dedicato a un’artista.